LETTERA APERTA AD IGOR NENCIONI ED A STELLA SORGENTE

Per la seconda volta, nella lista dei candidati al consiglio comunale del Movimento 5 stelle, capitanato dalla Sorgente è presente anche tal Igor Nencioni, da sempre esponente di spicco, a suo tempo presunto capo della frangia più estremista, fortunatamente minoritaria, del tifo calcistico livornese. Questa accozzaglia di individui, nel passato protagonisti di episodi di violenza gratuita, si posizione tra ii cosiddetti antagonisti, famosi in tutta l’Italia per gli attacchi alle forze dell’ordine e per la devastazione di intere aree cittadine.

Il culmine dell’infamia lo hanno raggiunto quando allo stadio, varie volte, hanno gridato dieci, cento , mille Nassirya, oltraggiando la memoria di quei poveri ragazzi in divisa trucidati in un attentato degli integralisti islamici. Bestie senza onore ne dignità che hanno inneggiato alla morte di uomini veri che svolgevano soltanto il proprio dovere in una missione di pace comandata dal nostro governo.

In questa sede chiediamo pubblicamente a Stella Sorgente ed al Movimento 5 Stelle se era opportuno, tra tutti i cittadini irreprensibili di Livorno, candidare ancora proprio tale personaggio.

Non esisteva una scelta migliore o per raccogliere voti si va a compromessi con qualsiasi ambiente? Ha da dire qualcosa a noi Livornesi a questo proposito?

Inoltre chiediamo ad Igor Nencioni di dire pubblicamente a Livorno ed all’Associazione delle vedove di Nassyria se ha mai pronunciato questi cori, ed in caso affermativo di scusarsi e fare un passo indietro.

O nel caso in cui avesse mai pronunciato tali cori, che cosa pensa di chi li ha pronunciati?

 Paola Nucci e Bruno Tamburini
Candidati di Fratelli d’Italia – Livorno che Vorrei

Argomenti correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *